Prenotazione hotel on line

Prenotazione hotel on line

Live Help

Cosa vedere e dove dormire in Sicilia

Prenotazione e disponibilità on line con giudizi

 

Prenotazione hotel Costa siciliana e isole

La Sicilia è la regione dell’Italia meridionale costituita dall’isola omonima che comprende le isole di Ustica e Pantelleria e gli arcipelaghi delle Eolie, delle Egadi e delle Pelagie. Ha una superficie di 25708 Kmq e circa 6 milioni di abitanti. E’ dotata di Statuto Speciale e conta nove province: Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani. Lungo la costa settentrionale da est a ovest si succedono tre catene montuose: i Peloritani (cima più alta Montagna Grande 1374 m), i Nebrodi (cima più alta Monte Soro 1847 m), le Madonie (cima più alta Pizzo Carbonara 1979 m). Nella parte centro orientale si estende il massiccio degli Erei e degli Iblei. Presso la costa ionica si erge il cono vulcanico attivo dell’Etna. Tra le aree pianeggianti la più vasta è la Piana di Catania. Il clima è tipicamente mediterraneo, con inverni miti e relativamente piovosi, ed estati calde e asciutte. I corsi d’acqua hanno carattere torrentizio, e tra i principali si segnala il Simeto, l’Alcantara, il Torto, il Salso, il Platani e il Belice.

prenotazione vacanze sicilia

Speciale Sicilia

Ricerca disponibilità e prenotazione:

(Solo strutture prenotabili on line)

 

Hotel in Sicilia
   
Speciale Sicily Villas
   
Bed and breakfast in Sicilia
   
Agriturismo in Sicilia

 

    Nome struttura: (opzionale)
    Città:
    Tipo di struttura:
    Classificazione:

    Arrivo:
    Partenza:
    Persone:
    Stanze:

 

Dove dormire:

Mondello, località balneare di Palermo

Hotel Palermo

  Veduta di Ortigia, Siracusa Hotel Siracusa
Valle dei Templi, Agrigento Hotel Agrigento   Spiaggia di San Vito Lo Capo, Trapani Hotel Trapani
Piazza dell'Elefante, Catania Hotel Catania   Veduta della costa di Taormina

Hotel Messina

         
Cosa vedere in Sicilia - Principali destinazioni:

Marsala  Mazara del Vallo Selinunte Sciacca Borgo Bonsignore Seccagrande Eraclea Minoa Siculiana Marina Realmonte Agrigento Messina TindariCapo d'Orlando Cefalù Termini Imerese Palermo e dintorni S. Vito Lo Capo Erice Segesta Mozia Trapani Noto Siracusa Catania Acireale Taormina

 

Veditour Home Page

 

Speciale Costa Meridionale

da Marsala a Marina di Ragusa

Veditour Home Page
 

Marsala

 

Da vedere il Duomo del XVII-XVIII sec. e il Museo retrostante, ove sono conservati Arazzi del ‘500. Segue il Palazzo Pretorio, il Monastero di San Pietro, e nei pressi della Porta Nuova si trova Villa Cavallotti. Nel Baglio Anselmo, da vedere, il Museo Nazionale Lilibeo che tra i molti reperti archeologici conserva una nave da guerra punica del III sec. a.C.

Torna su

 
 

Mazara del Vallo

 

Ha un importante porto peschereccio; da vedere il Palazzo Vescovile e il Seminario dell’VIII secolo. La Cattedrale risale al mille e conserva sculture di elevata fattura. Poco distante la Chiesa di Santa Caterina. Da vedere la Chiesa di San Michele del XVII sec, e nelle vicinanze la Chiesa di S. Veneranda. La Chiesetta di San Nicola costruita nel 1124, il Museo civico, il Palazzo dei Cavalieri di Malta e il Satiro, nella chiesa di S. Egidio, sono degni di nota.

 

Torna su

 
 

Selinunte

 

Si tratta di una vasta zona archeologica nei pressi del fiume Modione, nel Comune di Castelvetrano. Fondata nella metà del VII sec. a.C. fu quasi sempre in conflitto con Segesta e fu distrutta nel 409 a.C. Da vedere il Tempio E che risale al 460-450 a.C., il Tempio F che risale aI 550-540 a.C., il Tempio G che risale aI 530 a.C., l’Acropoli e il Santuario della Malophoros dedicato a Demetra.

 

Torna su

 
 

Sciacca

 

E' una rinomata stazione termale conosciuta anche per il suo carnevale. Si tratta di una località balneare con porto turistico e peschereccio. Da vedere lo Steripinto, un palazzo deI ‘400, la Chiesa di S.Margherita, la Chiesa del Carmine, di fronte alle quali si trova la Porta di San Salvatore del ‘500 e il Duomo del XII sec. nonché la Basilica di San, Calogero e le stufe.

 

Torna su

 
 

Ribera loc.Borgo Bonsignore

Ci troviamo a Borgo Bonsignore, frazione balneare del comune di Ribera in provincia di Agrigento. Il territorio posto intorno a Borgo Bonsignore permette di godere di entusiasmanti visioni legate alla foce del fiume Platani nella quale si alternano, in un gioco di colori, boschi, campi di grano e terreni coltivati a vitigni e aranceti che terminano nella riserva naturale orientata "Foce del Fiume Platani" dove domina la macchia mediterranea, che accoglie i boschi determinati da alberi a alto fusto, veri e propri polmoni verdi, prima di arrivare nel mar Mediterraneo. I sentieri che si intrecciano nella riserva sono teatro di lunghe passeggiate intraprese dagli amanti del trekking che nelle loro spedizioni escursionistiche, in zone non battute e lontane dalle strade di comunicazione, ricercano un contatto assolutamente diretto con la natura.

In particolare presso il b&b e casa vacanze "Oasi del Borgo" oltre che godere di uno splendido panorama, si può attuare la pratica del bird-watching, ovvero una attività ricreativa e sportiva che consiste nell'osservare gli uccelli nel loro ambiente naturale. Così, se si è fortunati, si può anche avvistare il raro, per bellezza e per numero di esemplari, Cavaliere d'Italia, uno splendido uccello di palude dal corpo snello, dalle gambe lunghissime, dal becco sottile e diritto.

Spiaggia di Pietre Cadute, Borgo Bonsignore Vista sulla Riserva Naturale "Foce del fiume Platani", Borgo Bonsignore

 

Attrazioni principali: La riserva naturale, 5 km di spiaggia incontaminata, serate danzanti in piazza, stupende vedute sulla costa.

 

Torna su

 
 

Ribera loc. Seccagrande

Altra frazione balneare del comune di Ribera, a 3 km da Borgo Bonsignore, Seccagrande è ideale per lunghe passeggiate nell'ancora poco conosciuto lungomare Falcone Borsellino. A distanza di poche centinaia di metri l'una con l'altra ci sono spiagge del tipo ciottoloso o di sabbia.  Sul lungomare si apprezzano le golose gelaterie abili nella creazione di un buon gelato artigianale oltre che pizzerie ristoranti e souvenir presenti lungo il litorale che ne fanno un luogo di turismo balneare e di villeggiatura estiva.

 

Lungomare Gagarin, Seccagrande

 

 

Attrazioni principali: Il lungomare, le spiaggie.

 

Torna su

 
 

Eraclea Minoa

 

Percorrendo la SS115 a distanza di un paio di chilometri, l'uscita successiva a quella di Borgo Bonsignore è Eraclea Minoa, località balneare posta  a sinistra della Riserva Naturale Orientata Foce del Fiume Platani, e fondata, secondo la leggenda, dai compagni di Minosse, giunto da Creta all'inseguimento di Dedalo. Recenti scavi ci hanno restituito le antiche vestigia dell'antica colonia di Selinunte: il magnifico teatro (IV sec. a.c.), costituito in conci di marna friabilissima e recentemente restaurato. Da lì si scorge la lunga spiaggia e la bella pineta tutto intorno oltre che la superba collina di Capo Bianco. Da qui è obbligatoria una visita alla vicina Cattolica Eraclea nel ricordo dell'antica città greca.

 

Capo Bianco, Eraclea Minoa

 

Costa Bovo Marina - Eraclea Minoa

 

Attrazioni principali:  La zona archeologica, la spiaggia.

Torna su

 
 

Siculiana Marina

 

Solo pochi minuti di macchina e incontriamo Siculiana e la Riserva Naturale Orientata di Torre Salsa che si distende in un'area di 761 ettari, gestita dal WWF, nei pressi della bella stazione balneare di Siculiana Marina, che formano un ambiente naturale caratteristico per le soffici dune di sabbia e la macchia mediterranea. Impossibile poi non visitare il Castello Chiaramontano di Siculiana che domina un territorio che offre meravigliose coste e bellissime località turistiche e balneari.    

 

 

Attrazioni principali:  La Riserva Naturale Orientata di Torre Salsa, la spiaggia.

Torna su

 
 

Realmonte

 

Cittadina a forte vocazione turistica, essa trae vantaggio dalla valorizzazione di uno dei tratti di costa più bello di tutta la Sicilia: La Scala dei Turchi. Lunghe strisce di sabbia fine e soffice si alternano ad imponenti pareti di roccia calcarea degradanti sul mare, creano un paesaggio a dir poco mozzafiato, vento e acqua hanno modellato questa stupenda gradinata di bianca marna. A seguire la spiaggia di Giallonardo e la località di villeggiatura estiva di Capo Rossello. 

 

 

Costa Realmonte Scala dei Turchi, Realmonte

 

Attrazioni principali: Capo Rossello, la Scala dei Turchi.

Torna su

 

Dove dormire

 ad Agrigento

Agrigento

A soli 25 minuti di macchina Agrigento con la stupefacente Valle dei Templi, importante sito storico culturale riconosciuto in tutto il mondo. La Valle dei Templi rappresenta, tutt'oggi, la testimonianza più sublime della civiltà greca in Sicilia. Tra le campagne colme di mandorli in fiore, sorgono i meravigliosi ruderi dei templi che nel tempo hanno conservato intatta la loro imponenza architettonica.

La Valle dei Templi sorge nella parte più a sud sulle vestigia dell'antica città e comprende numerosi templi edificati nel V secolo a.C.. Essi furono costruiti con tufi calcarei locali in stile dorico e rivolti verso est, per rispettare così il principio secondo cui la statua raffigurante la divinità, posta all'interno della cella d'ingresso, venisse illuminata dal sole nascente. La Valle è stata istituita a zona archeologica che si estende su una vasta area su cui si trovano, quasi allineati, i templi classificati con i nomi greci delle divinità.

Tempio di Ercole, Valle dei Templi - Agrigento

 

Telamone, Valle dei Templi - Agrigento

 

Attrazioni principali: la valle dei templi, il centro storico, la casa natale di Pirandello, il museo archeologico, la via atenea, la spiaggia di San Leone.

 

Torna su

Dove dormire

 ad Agrigento

 

Licata

 

Da vedere la Chiesa del Carmine deI 700, il Castello S.Angelo del XVII sec. e il Museo Civico che contiene reperti archeologici.

 

 
 

Gela

 

Da vedere, nel Parco della Rimembranza, il Basamento di un tempio dorico risalente al 480-470 a.C., e le Rovine di un secondo tempio, dedicato ad Athena del VI sec. a.C. Nelle vicinanze dell’Acropoli, il Museo Archeologico. Sono esposti materiali della collezione Navarra costituita da oggetti di scavo: vasi attici e ceramiche greche, capitelli ionici arcaici. Si può vedere la celebre protome di cavallo, bello esempìo di terracotta locale di età classica. Inoltre si possono ammirare i materiali delle necropoli del VI-V sec. a.C., nonché il medagliere e i sarcofagi in terracotta. Le Fortificazioni di Capo Soprano sono il monumento meglio conservato della città, e vennero costruite nel IV sec. a.C. Nell’aria di Capo Soprano sorgono i “bagni greci” risalenti al IV sec. a.C. Proseguendo lungo la ss115 si arriva a Marina di Ragusa, località di villeggiatura con un attivo porticciolo.

 

Torna su

 

Veditour Home Page

Speciale Costa Settentrionale

da Messina a Trapani


Messina/Palermo - Palermo e dintorni - San Vito lo Capo - Erice - Trapani - Segesta - Mozia  

Veditour Home Page

Dove dormire a Messina

 

 

 

 

 

 

 

Dove dormire a Cefalù

 

 

 

 

 

 

 

Dove dormire a Termini Imerese

Messina

 

Da vedere nella zona del Porto, il Forte di S.Salvatore del XVI sec. costruito dagli Spagnoli; Villa Mazzini, sede dell’Acquario Comunale e sede di un Museo di fauna marina. A Piazza dell’Unità d’italia la Fontana del Nettuno. Sulla via Libertà la Fiera Campionaria Internazionale e il Museo Regionale, sede di una collezione di opere d’arte. A Piazza Catalani si trova la Chiesa della SS. Annunziata dei Catalani risalente alla fine del XII sec. A Piazza del Duomo si trova la Cattedrale che risale al XII sec. e il Tesoro della Chiesa. Accanto, il Campanile, e al centro della piazza la Fontana di Orione. In via S.Giovanni di Malta l’omonimo edificio del ‘500. Nella zona universitaria si trova il Museo Cambria che conserva una collezione di conchiglie e insetti. Lungo il Viale Principe Umberto, nella piazza XX settembre, si trova l’Orto Botanico e subito dopo il Santuario di Montaldo nonchè il Tempio di Cristo e la Torre.

 

Torna su

 

Milazzo

 

Da vedere, nella città antica, il Castello ristrutturato nel XII sec. e il Duomo vecchio del XVII sec. Nella città moderna il Duomo, ricco di dipinti del XV e XVI sec.

 

Tindari

 

Si segnala la Porta Principale, il Teatro Greco, che risale alla fine del IV sec. a.C., l’Edificio Termale, la Casa Romana, la Basilica, il Museo e il Santuario che custodisce la “Madonna Nera”.

 

Capo d’Orlando

 

E' una località di villeggiatura estiva, si segnala di visitare il Santuario di Maria Santissima risalente al 500.

 

Santo Stefano di Camastra

 

E' la cittadina della ceramica, si segnala il Palazzo del duca del XVIII sec., sede del Museo delle ceramiche, il Palazzo Sergio, sede di studio delle ceramiche, e la Mostra internazionale della Ceramica che avviene nel mese di Agosto.

 

Torna su

Cefalù

 

Va segnalata la Cattedrale costruita per volontà di Ruggero Il e il Museo Mandralisca ove è esposto il celebre “Ritratto di ignoto” di Antonello da Messina.

 

Termini Imerese

 

Da vedere la Chiesa di S.Caterina del XV sec., il Museo Civico ricco di reperti archeologici dall’età preistorica a quella romana e il Duomo, ricco di opere scultoree rinascimentali e barocche.

 

Solunto

 

E' una zona archeologica; da visitare l’Antiquarium ricco di oggetti rinvenuti negli scavi, il “Ginnasio” e la Casa di Leda, ricca di mosaici.

 

 

Dove dormire a Messina

 

 

 

 

 

 

 

Dove dormire a Cefalù

 

 

 

 

 

 

 

Dove dormire a Termini Imerese

Dove dormire a Palermo

Palermo e dintorni

 

Veduta di Mondello, località balneare di PalermoDa vedere nella città antica, “Al Ballarò”, il Palazzo dei Normanni, una antica fortezza; la Cappella Palatina e poco distante la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti. Ai Quattro Canti, la Cattedrale del XII secolo e la Fontana di Piazza Pretoria. Alla “Vucciria” l’antico Mercato, la Chiesa di San Domenico e il Museo Archeologico Regionale. Alla “Kalsa” la Galleria Regionale di Sicilia, la Chiesa di Santa Maria dello Spasimo e la Chiesa di San Francesco d’Assisi. Nella città Nuova, in piazza Verdi, il Teatro Massimo, uno dei più grandi teatri d’Europa; in piazza Castelnuovo, i I Teatro Politeama, sede anche della Galleria d’Arte Moderna. Nei dintorni di Palermo troviamo Mondello, una località balneare tra le più prestigiose della Sicilia e Monreale dove è presente la Cattedrale costruita da Gulglielmo II e il Monastero benedettino. A Monreale si può vedere il più belI’esempio di arte architettonica in Sicilia che risale al 1174.

 

Torna su

Dove dormire a Palermo

Dove dormire a Castellammare  del Golfo

 

 


 

 

Dove dormire a San Vito Lo Capo

 

 

 

 

 

San vito lo Capo - Castellammare del Golfo - Scopello

 

Veduta di San Vito Lo Capo, TrapaniE' un importantissimo centro turistico di turismo di massa nazionale e internazionale nei dintorni Castellammare del Golfo, rinomato centro balneare  con un importante Castello medievale e Scopello, famoso per la sua Tonnara, divenuto un centro balneare rinomato per il suo mare e i suoi Faraglioni. Nei pressi si trova la “Riserva naturale dello Zingaro” che conserva intatta la vegetazione exrofila mediterranea.

 

 

Dove dormire a Castellammare  del Golfo

 

 


 

 

Dove dormire a San Vito Lo Capo

 

 

 

 

 

Dove dormire a Erice

 

Erice

 

E' nota nel mondo per le attività promosse dal Centro di cultura scientifica Ettore Majorana. Anticamente fu conosciutissima per la presenza di un Tempio dedicato a Venere Ericina. Da vedere la Chiesa  Madre, la Cinta Muraria delI’Vlll sec. a.C. con le tre Porte normanne: Porta Spada, Porta del Carmine e Porta Trapani; il Castello Pepoli e il Castello di Venere, fortezza medievale del XII - XIII secolo.

Segesta

 

E' una zona archeologica di grande interesse nazionale e soprattutto internazionale. Da vedere, il Teatro, che risale alla metà del IV sec. a.C., il Tempio del 430/420 a.C. e il Santuario nella località Mango.

 

Dove dormire a Erice

Dove dormire a Trapani

Mozia

 

Sorge sull’isola di San Pantaleo, nella Laguna dello Stagnone. Conserva i Resti dell’antica città punica risalente all’VIII sec. a.C. Fu molto potente finché non fu distrutta nel 397 a.C. da Dionisio, tiranno di Siracusa. Si possono vedere lunghi tratti delle Mura perimetrali e due Porte monumentali. All’interno della Cinta si può vedere “il Tophet”, recinto sacro per sacrifici con urne e stele del VII-IV sec. .a.C., la Necropoli arcaica, il grande Santuario di “Cappiddazzu”, la Casa dei Mosaici del periodo ellenistico, e il Museo Whitaker ove si possono ammirare numerosi reperti archeologici della zona.

 

Torna su

Trapani

 

Da vedere Palazzo Ciambra del XVI sec. nella via Giudecca, la Chiesa del Purgatorio in via San Francesco, la Cattedrale del ‘600 in corso Vittorio Emanuele, la Torre di Ligny nella punta estrema in cui termina il centro storico: ospita il Museo di Preistoria e Archeologia marina. Nella piazza Vittorio Emanuele da vedere il Monumento del Re, nella  via Pepoli il Santuario dell’Annunziata del XIV sec. e nei pressi il Museo Nazionale Pepoli, che conserva collezioni di articoli di artigianato locale dal XVI al XVIII secolo.

 

Dove dormire a Trapani

Veditour Home Page

 

Speciale Costa Orientale

da Noto a Taormina


Veditour Home Page

Dove dormire

 a Noto

Noto

 

Da vedere, il Duomo eretto neI 700 con la sua alta scalinata, il Palazzo Municipale del XVIII sec., e sempre in piazza il Palazzo Vescovile, il Palazzo S.Alfano e la Chiesa del SS Salvatore. Nella piazza dell’immacolata, da vedere, la Chiesa di S.Francesco e la sua monumentale scalinata. Il Museo Civico si trova al primo piano ed espone reperti di età preistorica. Nelle vicinanze Megara Iblea, una delle prime città fondate dai coloni greci in Sicilia nel VI sec. a.C. e distrutta nel III sec. a.C. Da edere i Resti, e neII’Antiquarium i materiali archeologici più significativi.

 

Torna su

Dove dormire

 a Noto

Dove dormire

 a Siracusa

Siracusa

 

Veduta di Ortigia, SiracusaDa vedere, Ortigia, un grande isolotto che costituisce la parte antica della città, la Fonte Arethusa, la sorgente d’acqua dolce utilizzata dai primi abitanti. In piazza Duomo si possono vedere: il palazzo Beneventano del Bosco, il palazzo del Senato, e la Chiesa di Santa Lucia e naturalmente il Duomo. In via Capodieci il Palazzo Bellomo, sede della Galleria Regionale dedicata all’Arte siciliana. Nella ex Chiesa-convento di Montevergini si trova la Galleria civica d’Arte Contemporanea. Nella via della Maestranza si possono vedere gli antichi palazzi: Palazzo Interlandì Pizzuti, Palazzo Impellizzeri, Palazzo Bonanno e Palazzo Romeo Bufardeci. Il Neapolis sorge a nord-ovest della città ed è un vasto parco archeologico. Si può vedere il Teatro Greco, l’Ara di Gerone Il, l’Anfiteatro romano e la latomia del Paradiso, una vastissima cava costituita dall ‘Orecchio di Dioniso e dalla Grotta dei Cordari. Nel parco di Villa Landolina si può vedere il Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi, trai maggiori del mondo. Nelle vicinanze Augusta, importantissimo porto,  diviso in due grandi bacini. Fondata da Federico Il di Svevia, da vedere, il Castello e il Duomo, eretto tra il XVII e il XVIII secolo.

 

Torna su

Dove dormire

 a Siracusa

Dove dormire

 a Catania

Catania

 

Piazza dell'Elefante, CataniaDa vedere, in pieno centro città, la Fontana dell’Elefante, la Fontana deII’Amenano e il Seminario dei Chierici nonché il Duomo’ dedicato a Sant’Agata. Accanto si trova la Badia di Sant’Agata. Non molto distante dal Duomo, da vedere, il Palazzo Biscari ove si trova il Museo di Archeologia. Nella Piazza dell’Università, da vedere, Palazzo San Giuliano e nella piazza Federico di Svevia il Castello e il Museo Comunale che si trova all’interno. Nella piazza San Francesco si trova la Casa del musicista Vincenzo Bellini, ora Museo con i ricordi dell’artista. Lungo il Corso Vittorio Emanuele si trova il Teatro Antico e l’Odeon, un teatro più piccolo. Nella via Sant’Anna si può visitare la casa dello scrittore Giovanni Verga. Nella piazza Stesicoro si possono vedere i Resti dell’Anfiteatro romano. Nella via Longo si trova l’Orto botanico, ricco di piante rare. Nelle vicinanze Aci Castello con il suo interessante Castello deII’Xl secolo.

 

Torna su

Dove dormire

 a Catania

Dove dormire

 ad Acireale

Acireale

 

E' famosa per le Terme di S.Venera e il suo Carnevale. Da vedere, il Duomo ultimato nel XII sec. e la Basilica dei SS Pietro e Paolo. La Pinacoteca conserva Reperti archeologici e Dipinti del XVII-XVIII secolo. Altre cose da vedere sono: il Teatro del Folclore, ove si tengono gli spettacoli “dell’Opera dei Pupi”, e la Chiesa di S.Sebastiano del ‘600. Nel Palazzo Pennisi di Floristella si conserva una raccolta di monete del Vl-IV secolo a.C.

 

Torna su

 

Dove dormire

 ad Acireale

 

Dove dormire

 a Taormina

Taormina

 

Teatro Greco di TaorminaE' una famosa località di soggiorno. Da vedere, il Teatro greco del Il sec. a.C. Accanto si trova l’Antiquarium che conserva vari Reperti. Da vedere anche il Palazzo Corvaia del ‘400, la Po~a Messina, la Chiesa di S.Pancrazio e l’Odeon, piccolo teatro di età imperiale. Nella piazza IX Aprile, da vedere, la ex Chiesa di S.Agostino e la Porta di Mezzo con la Torre dell’Orologio. Nelle vicinanze si può vedere Palazzo Ciampoli del XV sec. e la Badia vecchia del 300. Il Duomo risale al XV-XVI secolo e conserva numerose opere d’arte di pregevole fattura. Nella stessa piazza Duomo si può ammirare una Fontana in stile barocco. Interessante il Palazzo dei Duchi di S.Stefano in stile siciliano del 300 e la Chiesa di S.Domenico. Nelle vicinanze Giardini Naxos, nota località balneare e mondana della costa di Taormina. Da vedere il Museo archeologico, che conserva materiali relativi alle fasi storiche dell’antica città.

 

Torna su

Dove dormire

 a Taormina

 

 

 
 
 

 

 

Prenotazione vacanze maggiori aree turistiche in Italia: Vacanze Toscana - Vacanze Chianti e dintorni - Vacanze costa siciliana e isole - Vacanze costiera amalfitana e sorrentina - Vacanze riviera ligure - Vacanze Lago di Garda - Vacanze costa pugliese - Vacanze Dolomiti - Val d'Elsa ed Empolese - Vacanze Portofino - Vacanze Val di Chiana - Vacanze Chianti - Vacanze Ischia - Vacanze Riviera dei Fiori - Merano e dintorni -Vacanze Cinque Terre - Vacanze Riviera delle Palme - Val d'Orcia - Vacanze Capri Valdarno - Elba -Crete Senesi - Val di Merse - Val di Cecina - Vacanze montagna fiorentina

 

 

Prenotazione hotel e vacanze città d'Italia: Hotel Roma - Hotel Siena - Hotel Catania - Hotel Firenze - Hotel Lucca - Hotel San Gimignano - Hotel Sirmione - Hotel Amalfi - Hotel Pisa - Hotel Taormina - Hotel Positano - Hotel Lago di Garda - Hotel Como - Hotel Massa Lubrense - Hotel Merano - Hotel Palermo - Hotel Genova - Hotel Verona - Hotel Assisi - Hotel Venezia - Hotel Milano - Hotel Napoli - Hotel Sorrento - Hotel Rimini - Hotel Bologna - Hotel Torino

 

 

Copyright © 2009 VediRes

prenotazione on line - prenotazione b&b - prenotazione agriturismo - prenotazione ville - prenotazione appartamenti - Offerte hotel vacanze Sicilia online